“Caro Macron non è il momento
di intavolare trattative con l’Iran”

l presidente francese Emmanuel Macron stringe la mano al primo ministro Benjamin Netanyahu (L) al Palazzo dell'Eliseo a Parigi il 5 giugno 2018

Benjamin Netanyahu e Emmanuel Macron

di Daniel Harkov –

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha parlato al telefono col presidente francese Emmanuel Macron, esortandolo a non negoziare con l’Iran in questo momento. “Non è il momento di intavolare discorsi concilianti e favorire nuove trattative con Theran che ha accentuato la sua aggressione in Medio Oriente”. Questo quello che più o meno ha detto più o meno il premier israeliano al premier francese.

Mohammad Javad Zarif al G7 in Francia

Mohammad Javad Zarif al G7 in Francia

Nella telefonata, che è stata effettuata su iniziativa francese, i due hanno discusso delle recenti tensioni regionali nel nord di Israele e con la Striscia di Gaza. Netanyahu ha ribadito a Macron che Israele si difenderà dagli attacchi dei nemici che desiderano la sua distruzione.

Così come chiunque protegga o collabori all’aggressione contro Israele verrà considerato un aggressore e dovrà essere cosciente che non sarà al sicuro da attacchi delle forze militari israeliane ( probabile riferimento agli attacchi in Siria e in Libano ad alcuni arsenali ndr).

E’ bene sottolineare che Macron è  una delle voci di spicco dell’Unione europea per il dialogo con la Repubblica islamica. Questa settimana ha organizzato l’arrivo a sorpresa del ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif al vertice del G7 a Biarritz, in Francia, e ha proposto un vertice tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il presidente iraniano Hassan Rouhani.

 

 

Condividi