Caro Papa Francesco
ma non c’è soltanto
la Chanson de Roland

75540289_10992192_o

di Giulio Meotti –

Il Papa critica i cristiani che convertirono i musulmani e per farlo cita la Chanson de Roland: “Mi viene in mente come simbolo una scena della Chanson de Roland, quando i cristiani sconfiggono i musulmani e li mettono tutti in fila, davanti al fonte battesimale, e c’è uno con la spada. E i musulmani dovevano scegliere tra il battesimo o la spada. Questo abbiamo fatto noi cristiani. Facciamo attenzione ai gruppi integralisti, ognuno ha il suo”.

index

Papa Francesco

La Chanson racconta della spedizione di Carlo Magno in Spagna, dell’assedio di Saragozza e dell’emiro di Cordova. Dopo aver evocato questo capolavoro della letteratura della seconda metà dell’anno Mille per alimentare il nostro senso di colpa, di grazia può il Papa parlare delle conversioni forzate e di massa che i musulmani praticano oggi, nel Duemila, ai danni dei cristiani, e che se rifiutano li passano per la spada, o è chiedere troppo?

Condividi