Chi vuole che l’Italia diventi
il grande hotspot dell’Africa?

migranti-lampedusa-mediterranean-hope

di Giulio Meotti –

Per la prima volta in due anni in Italia questo mese sono aumentati gli sbarchi di migranti. Lo conferma il ministero dell’Interno.

timthumb

70964342_1

Era dal 2016 che si registrava un costante calo, prima sotto Minniti e poi sotto Salvini, reprobi di colore politico opposto per la sinistra impegnata. 6.282 sbarchi nel settembre 2017, 947 sbarchi nel settembre 2018, 1.207 sbarchi nel settembre 2019 e mancano ancora due settimane.

Per non perdere consensi, cercheranno di tenere basse le notizie degli sbarchi, incapaci di fermarli o, peggio, desiderosi che arrivino. Intanto, al confine a Ventimiglia i francesi picchiano e respingono i migranti e Macron ci ordina di tornare a essere un centro di smistamento.

Chi ha interesse che l’Italia diventi l’hotspot dell’Africa? Perché anche solo a esporre questi dati si è additati di razzismo e si esce dal giro delle persone perbene? Non esiste un diritto, anzi un dovere, dell’opinione pubblica di sapere?

Condividi