Cocoon high tech, made in Israele

anziani_arzilli

È arrivata due anni fa in Italia, dove ha chiuso il fatturato 2016 con un incremento del 37 per cento e ha un obiettivo ambizioso: diventare leader di mercato in due-tre anni. Venus Concept è un’azienda canadese di medicina estetica non invasiva nata nel 2009 che ha conquistato prima il Nord America e adesso è presente in 50 paesi nel mondo, dove esegue oltre 3 milioni di trattamenti ogni anno.

Riccardo Battista

Riccardo Battista

«Lavoriamo con medici estetici offrendo prodotto, servizio e assistenza – spiega Riccardo Battista, presidente e amministratore delegato di Venus Concept Italia -. Ai cinque dipositivi che già vendiamo quest’anno se ne aggiungeranno altri tre nella linea dermocosmetica. I prodotti vengono fabbricati per la maggioranza in Israele».

Venus Concept

Il segmento delle tecnologie face e body contouring, nel quale opera Venus Concept, in Italia vale circa 14 milioni di euro e rappresenta il 35 per cento del totale del settore dei cosiddetti elettromedicali che arriva a 39 milioni con circa 4.500 medici estetici; il prezzo medio dei macchinari oscilla tra i 15mila e i 20mila euro. «Considerando la performance del 2016, con un totale di oltre 80 sistemi posizionati e un fatturato di 1,7 milioni di euro – continua l’ad – abbiamo conquistato circa il 10% del mercato face e body contouring e vogliamo diventare leader di mercato nei prossimi due-tre anni». E aggiunge: «Per promuovere i nostri prodotti in Italia ci muoviamo fra congressi, carta stampata, web e social perché i nostri clienti sono medici che vanno da 28 a 60 anni quindi dobbiamo utilizzare più di un mezzo e dlversificare».

I prodotti di punta di Venus Concept sono tre. Legacy, il primo, è una tecnolgia per viso e corpo che arriva in profondità dei tessuti, provocando un miglioramento della microcircolazione, una riduzione dei volumi ed un effetto liftante. Il secondo, Viva sfrutta la radiofrequenza e si propone come alternativa alle procedure laser o chimiche per migliorare inestetismi come discromie, rughe, pori dilatati e cicatrici su viso, collo, décolléte e mani. Infine, Venus, trattamento di fotoepilazione indolore.

(Il Sole 24 ore)

 

 

 

Condividi