Come le sovvenzioni britanniche
si trasformano in vitalizi d’oro
per i terroristi killer palestinesi

carceri21-755x491

La Commissaria per l’informazione del Regno Unito, Elizabeth Denham, ha ordinato al Dipartimento per lo sviluppo internazionale (DFID) di divulgare i rapporti di audit sui conti in cui sono stati trasferiti fondi da sovvenzioni britanniche e presumibilmente utilizzati dall’Autorità Palestinese per pagare vitalizzi a terroristi condannati.

ico_exterior

EDbyFT-PRINTsize-2square

Elizabeth Denham

La decisione, firmata venerdì da Jonathan Slee, senior case officer per l’Information Commissioner’s Office, ribalta il rifiuto opposto nel 2018 sia dal DFID che del suo revisore interno di divulgare tali rapporti, che erano stati richiesti il 5 luglio 2018 da UK Lawyers for Israel (Avvocati del Regno Unito per Israele) sulla base del Freedom of Information Act britannico.

La Commissaria ingiunge ora al DFID di fornire entro 35 giorni a UK Lawyers for Israel copia delle informazioni che rientrano nell’ambito della sua richiesta se non vuole essere deferito all’Alta Corte. “La Commissaria ha concluso che esiste un significativo interesse pubblico nella divulgazione di dette informazioni”, afferma la lettera di Slee.

(Israelenet)

Condividi