Conferenza di Meotti a Venezia
Israele, ultimo stato europeo

IMG-20

Giulio Meotti e Pietro Miani

“Israele, ultimo stato europeo” è il titolo della conferenza che il giornalista scrittore Giulio Meotti ha tenuto  presso l’Associazione Italia Israele di Venezia

is1

Israele, ha sottolineato Meotti, è piccolo come dimensioni, ma è grande per i valori che rappresenta e questi valori sono la democrazia, lo stato di diritto e la tutela della libertà. Israele è nel Medio Oriente uno stato del tutto particolare e fuori schema, che garantisce i diritti delle donne, la rappresentanza in parlamento, la qualità dell’ambiente, la libertà personale dei cittadini e di culto e i valori della famiglia; è una sorta di avamposto dell’occidente e della democrazia in Medio Oriente, purtroppo poco supportato dall’Europa, che oggi è inerte spettatrice sia della sua delegittimazione, in particolare da parte dell’Onu e dell’Unesco, che degli episodi inquietanti di antisemitismo, sempre più frequenti.

Che cosa sarebbe il Medio Oriente, si chiede Meotti, se non ci fosse Israele? Senza il ruolo fondamentale e insostituibile che questo svolge questo piccolo grande Stato che Hamas vorrebbe cancellare dalla carta geografica

Israele e l’Europa sono tra loro strettamente uniti dalla storia, dai principi comuni e dal rispetto dei principi universali e la loro alleanza dovrebbe essere di interesse reciproco e deve essere sostenuta da tutti noi.

Condividi