Dal 2012 gli ebrei in America
sono cresciuti del 10 per cento

ultraortodossi a Brooklyn, New York.

di Nick Gimbel –

Negli ultimi sette anni, la popolazione ebraica americana è cresciuta del 10 percento. Resta una popolazione per lo più liberale, istruita al college e schiacciantemente bianca.  E non sta diventando più giovane.

Leonard Saxe

Leonard Saxe

La nuova stima della popolazione ebraica americana e del Steinhardt Social Research Institute dell’Università di Brandeis, centro che svolge la rilevazione ogni tre anni a cominciare dal 2012. Lo studio si basa sui dati raccolti da circa 150 sondaggi indipendenti che hanno campionato circa 234.000 adulti, di cui 5.300 ebrei.   Lo studio ha anche suddiviso il numero di ebrei per età, background razziale, livello di istruzione e posizione geografica,

“E’  un luogo comune- dice Leonard Saxe, direttore del Centro Steinhardt – che la comunità ebraica americana si va sempre più assottigliando, che è in calo, se non proprio in via d’estinzione. La profezia dell’ebreo che va scomparendo dall’America non è di cert avverata…”

Condividi