Dieci milioni di mascherine
reperite sul mercato dal Mossad

coronavirus-

di David Sinai –

Il Mossad si sta “industriando” nella battaglia contro l’epidemia di coronavirus. Secondo un servizio dello Yediot Aharonot , gli agenti del Mossad sono riusciti a reperire sul mercato mondiale 30 ventilatori, 10 milioni di maschere chirurgiche e 25.000 maschere N95.

I funzionari del Mossad hanno anche reperito migliaia di tute che verranno utilizzate dai team di Magen David Adom (MDA) che testano gli israeliani per il coronavirus. L’operazione di approvvigionamento di forniture mediche è sotto la supervisione dello stesso direttore del Mossad, Yossi Cohen, che sta utilizzando tutti i suoi contatti” per acquisire attrezzature essenziali per Israele.Il Mossad è già riuscito anche a portare in Israele centomila kit  

 

Condividi