Disoccupazione record
Balzo dal 3,4% al 17,6%

 

2

 di Yossy Raav –

L’attuale crisi del coronavirus ha bloccato l’economia e portato i dati sulla disoccupazione israeliana a livelli record. L’agenzia principale del lavoro del governo israeliano ha dichiarato  che sulla scia delle misure recentemente annunciate volte a contenere l’epidemia di COVID-19. 

1

Il numero di persone che hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione è salito alle stelle:  sino ad ora sono state presentate, infatti, circa 572.000 nuove domande. Il livello di disoccupazione complessivo in Israele è del 17,6% della forza lavoro, un massimo storico.

Prima dell’epidemia di coronavirus, la disoccupazione israeliana si attestava al 3,4%. Le nuove cifre indicano che tra gli israeliani che comprendono la forza lavoro, circa un terzo di quelli tra i 18 e i 34 anni sono disoccupati.

 

Condividi