Domenica di fuoco a Damasco
Raid aereo in pieno giorno

Untitled-10-e1547984476319-640x400

di David Sinai –

Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa statale Sana i sistemi di difesa siriani avrebbero bloccato un attacco aereo israeliano nel sud del paese.  “I nostri sistemi di difesa aerea hanno contrastato – si legge nella nota – un’aggressione aerea israeliana e impedito che raggiungesse nessuno dei suoi otto obiettivi”. Secondo quanto riferito, gli attacchi hanno causato danni ma nessuna perdita. I media locali siriani hanno detto che l’obiettivo dell‘attacco era nella città di al-Kiswah, a sud di Damasco, già colpita da attacchi israeliani in passato. L’anno scorso, l’esercito israeliano ha detto che le basi vicino a al-Kiswah erano usate dalle milizie filo-iraniane. Da parte israeliana nessun commento.

netanyahu-golan-1728x800_c1

Il primo ministro Benjamin Netanyahu

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha confermato la settimana scorsa  che l’aviazione israeliana ha colpito obiettivi iraniani in Siria lo scorso fine settimana. Il primo ministro ha anche affermato che “nelle ultime 36 ore”, l’IAF ha colpito i depositi di armi iraniani vicino all’aeroporto di Damasco. “L’ondata di attacchi recenti – ha detto Netanyahu – dimostra che siamo determinati più che mai ad agire contro l’Iran in Siria.

 

 

 

 

 

 

Condividi