Dror Eydar al Keren Hayesod
“Rompere il codice del silenzio
per dare più potere alle donne…”

76904020_2525018594261275_8657998433388331008_o

L’ambasciatore israeliano a Roma Dror Eydar è intervenuto nell’ambito della conferenza “I Segreti del Mossad”, organizzata dalla Women’s Division del Keren Hayesod, nel giorno della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “In ebraico, il termine per “violenza” – Alimùt – ha la radice in comune con il termine illèm, “muto”. Il “violento” è colui che induce l’altro a restare in silenzio. Molte donne che hanno subito violenza nella loro vita, non hanno osato dirlo. E quando hanno osato parlare, spesso è stata incolpata proprio la vittima”.

76999418_2525017957594672_4688746265817645056_o

“La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. – ha continuato Eydar – cerca, tra le altre cose, di rompere il codice del silenzio, e di dare potere e legittimità alle donne, non solo per sopportare il peso della violenza, ma per parlarne. Parlarne vuol dire opporsi alla violenza, cioè all’imposizione del silenzio sulla vittima”

 

Condividi