E la sinagoga in Romania
si trasforma in ristorante

01895bb7f0c7905a2a251fe81faf0d8b

La Gran Sinagoga di Săveni trasformata in ristorante

di Carlo Breme –

Una ex sinagoga del diciannovesimo secolo in Bielorussia è stata messa all’asta per base minima di 6.041 dollari, ma è rimasto invenduta non avendo trovato alcun acquirente. L’edificio in Porazava, un villaggio situato a circa 120 miglia a sud-ovest della capitale Bielorussa di Minsk, è l’unico rimasto intatto in Bielorussia, anche se appare decisamente fatiscente.

sinagoga-1

La sinagoga invenduta di Porazava

Un’altra sinagoga, sempre del XIX secolo nel nord della Romania  la Gran Sinagoga di Săveni, è invece stata venduta e trasformata un ristorante di carne e cucina tradizionale rumena.

Lo scorso anno, la Fondazione per la cultura Ebraica ha presentato un innovativo progetto di mappatura che ha catalogato 3,348 edifici   utilizzati o ancora la funzione come  sinagoga.

Di queste, solo  767 hanno ancora la funzione di sinagoghe. Prima dell’Olocausto, l’Europa aveva più di 17.000 sinagoghe.

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

 

Condividi