E l’Autorità Palestinese
fa causa agli Stati Uniti
per l’ambasciata a Gerusalemme

Inaugurazione dell'ambasciata americana a Gerusalemme

L’inaugurazione dell’ambasciata americana a Gerusalemme

di Adir Amon –

L‘Autorità palestinese (AP)   ha presentato una istanza alla Corte internazionale di giustizia dell’Aia, chiedendo di far rimuovere l’ambasciata degli Stati Uniti da Gerusalemme.  

L’Autorità palestinese ha chiesto ai giudici “di ordinare agli Stati Uniti d’America di ritirare la missione diplomatica dalla Città Santa di Gerusalemme”. Non sono state rese note le motivazioni con le quali è stata supportataquesta  stramba richiestaNon è stata fissata nessuna data per le udienze.

32807830_1046111885546255_9171370466915385344_n

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato lo scorso dicembre che gli Stati Uniti hanno riconosciuto Gerusalemme come capitale israeliana e che avrebbe trasferito la propria ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme. L’ambasciata si è ufficialmente trasferita il 14 maggio, giorno in cui lo Stato di Israele è stato istituito nel 1948.

L’Autorità Palestinese, irritata dalla mossa di Trump, ha interrotto i contatti con gli Stati Uniti dopo l’annuncio e rifiuta   l’amministrazione Trump come mediatore per i negoziati di pace con Israele.

 

Condividi