E l’Italia si schiera contro Israele
per le annessioni in Cisgiordania

Givat Hamatos

Guidati dalla Gran Bretagna, 10 ambasciatori europei, Italia compresa, hanno presentato “un passo formale” al governo israeliano sia sull’avvio il prossimo 3 maggio del bando di costruzione di nuove case a Givat Hamatos, oltre la Linea Verde a Gerusalemme est sia sulla eventuale annessione di parti della Cisgiordania.

Passi “unilaterali” che potrebbero danneggiare – hanno aggiunto – gli sforzi di riavvio dei colloqui di pace. I rappresentanti europei hanno chiesto il congelamento del bando per le nuove case dei coloni.

(Avvenire)

Condividi