E’ morto Zeev Sternhell

Zeev Sternhell

E’ morto a 85 anni Zeev Sternhell, uno dei massimi esperti al mondo di fascismo, figura storica della sinistra israeliana e Premio Israele per le Scienze politiche nel 2008. Lo ha reso noto il quotidiano Haaretz di cui a lungo Sternhell è stato una firma di spicco.

Nato in Polonia nel 1935 fu l’unico sopravvissuto alla Shoah della sua famiglia distrutta dai nazisti. Emigrato nel 1951 a 16 anni in Israele, Sternhell servì come comandante nella 1/a Brigata di fanteria ‘Golani’ ed ha combattuto nella Guerra dei Sei Giorni, in quella di Kippur e in Libano.
Laureato in Storia e Scienze politiche all’Università ebraica di Gerusalemme, ha studiato anche all’Institut d’études politiques di Parigi con una tesi dedicata al nazionalista Maurice Barres. I suoi lavori – molti dei quali tradotti in italiano, da ‘Nascita dell’ideologia fascista’ a ‘Nè destra nè sinistra’ a ‘Nascita di Israele’ – hanno avuto un forte impatto sulle interpretazioni tradizionali delle ideologie antiliberali e antidemocratiche. Strenuo critico della destra in Israele, ha ammonito più volte sulla possibilità di un collasso della democrazia nel Paese

(Ansa)

Condividi