E ora Israele dopo l’Eurovision
vuole organizzare Miss Universo

Miss Universo 2018 a Bangkok, in Thailandia

Miss Universo 2018 a Bangkok, in Thailandia

di Amanda Gross –

Dopo la perfetta organizzazione della tappa iniziale del Giro d’Italia lo scorso anno, dopo il successo del concorso di canzoni Eurovision di quest’anno a Tel Aviv e le recensioni positive ricevute all’estero, dopo il grande concerto di Jennifer Lopez, sembra che sia cresciuta la voglia in Israele di creare grandi eventi nel mondo dello spettacolo e dello sport. E così, secondo quanto si legge su Israel Hayom, pare che la prossima mossa sia quella di organizzare il Concorso di Miss Universo.

I rappresentanti della Miss Universe Organization, che detiene i diritti della manifestazione, hanno incontrato i produttori israeliani a New York e, pare, che abbiano anche visitato segretamente Israele. Dopo i primi contatti entrambe le parti hanno espresso la volontà di andare avanti con il progetto, anche se esiste più di un problema, non ultimo le imminenti elezioni politiche di settembre in Israele.

Sella Sharlin

Sella Sharlin

A differenza dell’Eurovision, in cui i partecipanti provengono da 41 paesi europei con normali relazioni diplomatiche con Israele, per Miss Universo sono oltre 100 paesi che prendono parte al concorso, inclusi alcuni paesi arabi in conflitto con Israele. L’ingresso delle loro delegazioni in Israele, se addirittura desiderassero venire, richiederebbe l’approvazione di visti speciali e il coinvolgimento delle agenzie di sicurezza.

La rappresentante israeliana per il concorso di quest’anno è Sella Sharlin, 22 anni, di Tel Yitzhak. L’evento si svolgerà a dicembre e, con grande sforzo, potrebbe svolgersi qui in Israele.

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

Condividi