Eid al-Adha, la festa del Sacrificio
Gli auguri di Rivlin ad Abu Mazen
ed ai 1,5 milioni di arabo israeliani

epa05653477 Israeli President Reuven Rivlin speaking at a prayer ceremony held by the Israeli Ethiopian community to mark the religious holiday of Sigd in Jerusalem, Israel, 30 November 2016. Sigd is a unique holiday celebrated by the Beta Israel (Ethiopian Jewish) community. It takes place 50 days after the Yom Kippur holiday and it held to rejoice for the renewal of the alliance between the people, God, and His Torah. EPA/ATEF SAFADI

Reuven Rivlin

di Adir Amon –

Il presidente palestinese Abu Mazen ha ricevuto una telefonata dal capo dello stato israeliano Reuven Rivlin per gli auguri in occasione della festa Eid al-Adha, la Festa del Sacrificio. Lo riporta l’agenzia ufficiale palestinese Wafa secondo cui Abu Mazen ha espresso “il suo desiderio che i popoli palestinese e israeliano vivano in sicurezza e pace”..  

Arab-students-HU

E l’Ufficio Centrale di statistica israeliano in occasione della festa  di Eid al-Adha ha pubblicato vari dati sulla popolazione musulmana del paese. Alla fine del 2016 i cittadini israeliani musulmani erano 1,52 milioni, pari al 17,7% della popolazione generale (più 36.000 persone rispetto al 2015).

La maggiore presenza di musulmani è a Gerusalemme, con 320.000 cittadini (pari al 36,2% della popolazione totale della città e al 21% della popolazione musulmana d’Israele).

arabi-israeliani

Il tasso di fertilità totale dei musulmani israeliani è diminuito negli ultimi anni a 3,29 figli per donna rispetto ai 4,7 del 2000. Fra i cittadini ebrei si registrano 3,16 figli per donna, fra i cristiani (per lo più arabi) 2,05 e fra gli arabi drusi 2,21.

La partecipazione alla forza lavoro tra i musulmani di età lavorativa era del 43,2% nel 2016, con il 63,6% degli uomini e il 23,8% delle donne occupati fuori casa. La partecipazione alla forza lavoro tra le donne musulmane israeliane è generalmente inferiore a quella delle donne ebree, cristiane e druse.

 

 

 

Condividi