Emergenza medici, aliya dall’Europa

60 medici fanno Aliyah

L’inaugurazione del corso di abilitazione al Rambam Medical Center di Haifa

di Amanda Gross –

Secondo i dati del Ministero della Salute del 2018, Israele ha 3,1 medici per 1.000 persone. This statistic is lower than the average in OECD countries and reflects a severe shortage of doctors. Una percentuale poco incoraggiante inferiore alla media nei paesi dell’Ocse e che induce ad una riflessione per la preoccupante carenza di medici.

ind ex

Rambam Medical Center di Haifa

Ed è partendo da questa esigenza che 60 medici dell’Europa dell’Est e del Commonwealth hanno iniziato il corso preparatorio per l’esame delle licenze del Ministero della Salute, studiando al Rambam Medical Center di Haifa. Una volta superato l’esame del ministero, potranno così iniziare a lavorare come medici in Israele.

index

I medici sono arrivati nell’ambito di un programma unico avviato da Israel Experience – una consociata dell’Agenzia ebraica – nell’ambito del programma Masa Israel progettato per rafforzare il sistema sanitario nazionale.  Ad oggi, oltre 600 medici si sono integrati nel sistema sanitario attraverso questa iniziativa.Israel Experience è l’azienda leader del paese specializzata nel turismo educativo e nell’integrazione di migliaia di stagisti in aziende high-tech in Israele.  Solo nel 2018 la compagnia ha realizzato ricavi per 60 milioni di dollari, esclusi i voli.

Amos Hermon, CEO di Israel Experience

Amos Hermon

Amos Hermon, CEO di Israel Experience: “È un grande privilegio per noi portare in Israele, anno dopo anno, dozzine di medici che cambiano volto alla medicina in Israele.  Siamo orgogliosi di essere la “sesta facoltà di medicina” in Israele “.

Durante il programma, i medici, che sono arrivati tutti come turisti ma sono idonei a fare l’aliya secondo la Legge del ritorno, frequentano il corso preparatorio per le licenze e studiano l’ebraico.  Alla fine del corso di un anno, coloro che superano l’esame di abilitazione del ministero della sanità e decidono di fare l’aliya saranno in grado di integrarsi direttamente nei sistemi sanitari civili e militari.

 

 

Condividi