Sermoni e preghiere
contro il trasferimento
dell’ambasciata Usa

islam-preghiera

Una giornata di protesta e di preghiera contro la decisione di Trump di spostare l’ambascia Usa a Gerusalemme. Dopo la lettera-minaccia del presidente dell’Autorità Palestinese Abu Mazem a Trump (dove lo “metteva in guardia” sui “pericoli” che poteva comportare una decisione del generei capi palestinesi hanno esortato moschee e chiese a organizzare per questo fine settimana sermoni e preghiere “dal Libano al Pakistan, da Teheran all’Oman” per protestare contro la  decisione di far traslocare l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme (in attuazione di una disposizione approvata dal Congresso Usa nel 1995).

20484367272_af16c45750_o

Come è noto Il neo-eletto presidente Donald Trump ha annunciato questa scelta durante la sua campagna elettorale.

Molte le leggende che crescono introno a questo trasferimento : il quotidiano Israel HaYom ha riferito che un parente dell’attentatore di Gerusalemme aveva visto il futuro terrorista particolarmente infuriato dopo che aveva ascoltato, venerdì nella sua moschea, un infervorato sermone di condanna della possibile mossa Usa circa l’ambasciata.

Condividi