Ferrara: riaperte le sinagoghe di via Mazzini

 

di Lanfranco Pessina

Domenica 6 Settembre, in occasione della Giornata della Cultura ebraica hanno riaperto i battenti le sinagoghe di via Mazzini, a Ferrara. Giornata di grande festa, alla quale ha partecipato anche il sindaco della città estense, Alan Fabbri.
“Ferrara è la comunità ebraica e la comunità ebraica è Ferrara – ha detto il primo cittadino – Riteniamo importante riconoscerne il ruolo chiave che ha giocato nei secoli, tanti nel mondo si ricordano della nostra città anche per questo valore fondamentale. La nostra Amministrazione appoggia progetti di partenariato pubblico-privato per il recupero e la riscoperta del ghetto, l’attrazione delle risorse, la valorizzazione della ricchezza delle botteghe, la promozione del valore socio, storico, culturale della comunità. Elementi di patrimonio come il matroneo, emerso a seguito dei lavori post sisma in via Mazzini, dicono di quanto ci sia ancora da scoprire e dell’enorme ricchezza che potrà essere svelata. Pensiamo che sia importante anche trovare piena sinergia col Meis, una risorsa fondamentale per la nostra città. Il contesto per lavorare insieme è molto positivo”.

Successivamente si è svolto presso il ristorante “La Casona” un pranzo Sionista a cui hanno partecipato lo stesso sindaco e il Consigliere Regionale ER Fabio Bergamini

Condividi