“Fuck Israele!” Un gruppo di arabi
aggredisce e massacra di botte
due fratelli israeliani a Varsavia

Yotam e Barak Kashpizky

Yotam e Barak Kashpizky

di Franco Meda –

Due fratelli gemelli israeliani sono stati aggrediti a Varsavia da un gruppo di uomini di lingua araba davanti all’uscita di un locale notturno. Con alcuni amici (tutti studenti israeliani che frequentavano un semestre estivo all’estero presso la facoltà di giurisprudenza locale) avevano trascorso la serata in discoteca e a tarda notte stavano per tornare albergo. Molti hanno preso un taxi e la stessa cosa si stavano apprestando a fare anche Yotam e Barak Kashpizky quando ad un tratto sono stati avvicinati da alcuni ragazzi arabi. Anche loro si sono visti domandare: “ma voi siete israeliani?” Appena il tempo di rispondere affermativamente che subito sono stati furiosamente aggrediti.

69937661_2994518867256399_4792614191536013312_n_i-e1567950762259-400x250

Barak Kashpizky

Calci, cazzotti, probabilmente anche con un pugno di ferro: i due fratelli sono stati picchiati selvaggiamente, “al grido di Fuck Israele…” e “Free Gaza”. Massacrati di botte. Una aggressione vigliacca, vergognosa, interrotta solo dalle grida di alcune ragazze che sono scese dai taxi ed hanno cominciato ad urlare. Con gli uomini delal sicurezza del locale che hanno assistito a tutta la scena senza intervenire.

L’Ambasciata Israeliana in Polonia coordinandosi con il ministero degli esteri israeliani ha contattato la polizia polacca che ha avviato le indagini.

 

 

Condividi