Gantz, impegno massimo
per il piano di pace di Trump

Il passaggio delle consegne, con “stretta di mano” da distanza sociale, fra il ministro della difesa uscente Naftali Bennett e quello entrante Benny Gantz

Il leader di Blu-Bianco Benny Gantz, primo ministro vicario nonché neo ministro della difesa, subentrando a Naftali Bennett ha ribadito la volontà di promuovere il piano di pace del presidente Donald Trump, ma non ha parlato di annessione unilaterale di parti della Cisgiordania.

 “Sono impegnato a fare tutto il possibile per far avanzare gli accordi diplomatici e lottare per la pace – ha detto Gantz – La pace era e rimane una fondamentale aspirazione sionista. Preserveremo la nostra forza per poter cogliere le opportunità nella regione in generale, e per promuovere il piano di pace dell’amministrazione americana in tutte le sue componenti”

e(Times of Israel)

Condividi