Gantz pensa ad un governo
con centrodestra e destra

epa07480987 Benny Gantz, former Israeli Army Chief of Staff and chairman of the Blue and White Israeli centrist political party speaks to a packed-house in an election campaign event in Tel Aviv, Israel, 02 April 2019. Gantz spoke in English to a packed-house, answering a wide variety of questions in a town hall style event, in the lead-up to the Israeli general elections to be held on 09 April 2019.  EPA/JIM HOLLANDER

Benny Gantz,

Per superare il sostanziale stallo politico che potrebbe uscire dal voto del 9 aprile, il leader del partito ‘Blu-Bianco’ Benny Gantz, se avrà il vantaggio di almeno 4 seggi su Benyamin Netanyhau, intende proporre una coalizione di governo con il centro-destra di Moshè Kahlon, con i partiti religiosi e anche con l’ultra destra di ‘Zehut’ il partito di Moshè Feiglin.

Una manovra complessa – hanno rivelato fonti del partito, citate dai media – che ha però un punto di forza: la convinzione di Gantz e degli altri partiti che un prossimo governo guidato da Netanyahu non possa contare che su 8 mesi di vita fino alla incriminazione definitiva del premier, già perseguito in questo senso dall’Avvocato generale dello stato Avichai Mandelblit

.
(Ansamed)

Condividi