Gaza, crollano due tunnel
Muoiono due terroristi di Hamas

A Palestinian militant of the National Resistance brigades, the armed wing of the Democratic Front for the Liberation of Palestine (DFLP), gets out of a tunnel during a graduation ceremony in Rafah, in the southern Gaza Strip, on November 4, 2016. / AFP PHOTO / SAID KHATIB

di Daniel Harkov –

Due crolli, due morti. Due terroristi di Hamas, Khalil al-Dimyati, 32 anni e Yusef Abu Abed, 22 anni, sono morti in due diversi crolli di tunnel scavati uno a Gaza City e l’altro alla cittadina Khan Yunis, entrambe le vittime facevano parte dell’ala armata di Hamas.

img742381

FeaturedImage_2016-05-23_Flash90_Gaza_Tunnel_F091210ARK02-302x198

Ha fornito informazioni dettagliate sulle posizioni o sulle cause dei crolli, ma ha confermato che i due uomini erano membri dell’ala armata di Hamas.

Ma che cosa ci facevano nei tunnel le due vittime? Non è difficile dedurlo. Hamas sta ricostruendo con forza la sua rete di tunnel terroristici che attraversa il territorio israeliano. Un alto funzionario israeliano della sicurezza ha stimato che  i terroristi  scavano nuovamente non meno di 10 chilometri di gallerie segrete che portano in Israele.

L’Idf e l’Agenzia di Sicurezza Israele (Isa o Shin Bet) hanno recentemente esposto importanti infrastrutture appartenenti a Hamas a Gaza, tra cui tunnel terroristici destinati ad essere utilizzati come nascondigli per uomini e per il trasferimento di armi. Sono almeno una trentina gli uomini di Hamas morti per il crollo dei tunnel negli ultimi anni.

 

 

 

Condividi