Gaza, la mozione vergogna
La condanna a Torino
dell’Associazione Italia Israele

israele-universita-torino-03

di Dario Peirone *

L’Associazione Italia Israele di Torino condanna la vergognosa mozione su Gaza approvata recentemente dal Consiglio Comunale della Città di Torino. La definiamo vergognosa perché si tratta di una mozione da cui non traspare alcun interesse a costruire un dialogo o ad approfondire un possibile ruolo collaborativo della Città di Torino nel complesso scenario israelo-palestinese.

Nuova-immagine1

Dario Peirone

Al contrario, il documento è chiaramente permeato solo di un aggressivo spirito anti-israeliano basato su una ricostruzione menzognera della situazione a Gaza.

Ci uniamo alla presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane Noemi Disegni ed alla Comunità di Torino nella denuncia di questo preoccupante clima di odio. Già in passato durante una missione di stato a Tel Aviv, il Presidente Napolitano aveva qualificato l’antisionismo militante, che fa della disinformazione e della propaganda a senso unico la sua arma contro la Stato di Israele, come vero e proprio antisemitismo.

Ricca-Fabrizio-2

Fabrizio Ricca

Condanniamo il pilatesco comportamento delle cosiddette opposizioni presenti nel Consiglio Comunale, che non hanno trovato il coraggio di dire una solo parola di condanna di questo ignobile documento. Portiamo invece appoggio e grande apprezzamento per il coraggio del consigliere della Lega Fabrizio Ricca, l’unico esponente politico che ha avuto il coraggio di opporsi e di denunciare una tale vergogna. Un pessimo giorno per la nostra città, che purtroppo arriva dopo molti altri, proprio a causa della ignavia e della ipocrisia di politica e istituzioni.

*presidente associazione Italia-Israele Torino

 (Stampa)

 

Condividi