Gaza, rischio attentati
“Intorno alla striscia zona chiusa
per motivi di sicurezza”

epa06306173 Hamas security forces search for the bodies of missing Islamic Jihad fighters in the tunnel which was destroyed by an Israeli air strike in the southern Gaza Strip, 03 November 2017. Reports state 15 Palestinian fighters were killed in a tunnel after Israeli air strike in the east of Khan Younis town, southern Gaza Strip. Five bodies of Islamic Jihad fighters are still trapped in the destroyed tunnel. EPA/MOHAMMED SABER

L’esercito israeliano ha dichiarato “zona militare chiusa” quella intono alla striscia di Gaza. Lo ha detto il generale Eyal Zamir che ha motivato la decisione con “rischi per la sicurezza” a seguito del tunnel da Gaza fatto esplodere dall’esercito israeliano la settimana scorsa.

Eyal Zamir

Eyal Zamir

Le autorità militari israeliane hanno ordinato agli agricoltori di non avvicinarsi ai recinti di demarcazione attorno alla striscia di Gaza ed hanno bloccato i lavori di costruzione di una barriera difensiva sotterranea nella stessa zona.

Secondo i media, sono infatti giunte notizie che sembrano indicare l’imminenza di attacchi palestinesi contro civili o soldati a ridosso della zona di demarcazione con la striscia. Da Gaza si apprende che in cielo si notano numerosi droni ed elicotteri militari israeliani.

(Ansamed)

Condividi