Generazione Netanyahu
I Millennial sono di destra

Gantz-Netanyahu-by-age

di David Sinai –

Secondo il 2018 Israel Democracy Index (uno studio annuale condotto dall’Istituto israeliano per la democrazia, un gruppo di esperti israeliani), circa il 64% degli ebrei israeliani tra i 18 ei 34 anni si identifica nella destra, rispetto al 47% di quelli 35 e più anziani.

Un sondaggio dell’Istituto israeliano per la democrazia condotto solo una settimana prima dell’elezione di martedì ha anche trovato una correlazione diretta tra età e sostegno al primo ministro Benjamin Netanyahu: il 65% degli ebrei israeliani di età compresa tra 18 e 24 anni e il 53% di quelli 25-34 hanno favorito la vittoria di Netanyahu , mentre il 17% e il 33%, rispettivamente, hanno preferito il suo rivale più centrista, Benny Gantz.

F190409NRF205-1-1024x640

La festa dei sostenitori del Likud

“I giovani che amano l’ideologia di Netanyahu”, ha detto Eli Hazan, portavoce della campagna Likud, all’Agenzia telegrafica ebraica. “Vedono i risultati diplomatici di Netanyahu e credono in lui. Questi sono i fatti e questa è la realtà. ”

Oltre al Likud, i più giovani elettori ebrei israeliani – sono sempre più ortodossi a causa dell’elevato tasso di natalità nelle comunità ortodossi e religiose haredi – probabilmente hanno aiutato i due partiti haredi di Israele a prendere altri tre seggi della Knesset (per un totale di 16) nelle elezioni di martedì.

 

 

Condividi