Gerusalemme, Yom Kippur
Terrorista ucciso dalla polizia

8779523099099640360no

di Davi Sinai –

La polizia ha sparato e ucciso un terrorista palestinese che ha tentato di effettuare un attacco a coltellate contro un uomo ebreo e agenti di polizia nei pressi della città vecchia di Gerusalemme durante la festa di Yom Kippur, il giorno più sacro dell’anno ebraico durante il quale gli ebrei digiunano per 25 ore.

Scena di tentato attacco terroristico

Il palestinese, un ventiseienne di Qalandiya, era rimasto in Israele illegalmente, violando in tal modo una chiusura imposta attorno alla West Bank per la durata di Yom Kippur come parte delle misure di sicurezza precauzionali rinforzate.

87795500100099980656no

Il terrorista  palestinese  con un cacciavite su HaNevi’im Street ha tentato di attaccare un ebreo che era a pochi metri da lui, ma l’attacco è stato sventato da un “volontario” della polizia che con prontezza lo ha fatto inciampare. Il terrorista si è subito rialzato e questa volta , sempre brandendo il cacciavite ha tentato di scagliarsi contro i poliziotti. Ma la polizia ha agito immediatamente e con determinazione e ha neutralizzato l’aggressore  colpendolo mortalmente.

 

 

 

 

Condividi