Gli Stati Uniti accusano l’Iran
di aver lanciato un missile balistico

cc

 di Yossy Raav –

Gli Stati Uniti, secondo quanto riferisce Fox Nrws, hanno accusato l’Iran di aver lanciato un missile balistico a medio raggio in violazione di una risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’ONU.

Il segretario di stato Mike Pompeo ha dichiarato che l’Iran ha sparato un missile, capace di trasportare testate multiple, e che il test era in violazione della risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza dell’ONU (che invita l’Iran ad astenersi da “qualsiasi attività legata a missili progettati per essere in grado di fornire armi nucleari, compresi i lanci che utilizzano tale tecnologia di missili balistici. ” Secondo quanto riferito da Fox News, il missile avrebbe la potenzialità di colpire parti dell’Europa e del Medio Oriente.

aa

Mike Pompeo

“Come abbiamo avvertito da tempo, i test missilistici e la proliferazione dei missili dell’Iran stanno aumentando”, ha detto Pompeo in una nota. “Stiamo accumulando il rischio di escalation nella regione se non riusciamo a ripristinare la deterrenza. Condanniamo queste attività e chiediamo all’Iran di cessare immediatamente tutte le attività relative ai missili balistici progettati per essere in grado di fornire armi nucleari “.

Il mese scorso, l’Iran ha sparato un missile balistico a corto raggio Fateh-110 da una base del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie iraniane a Bandar-e-Jask, nel sud-est dell’Iran.

L’Iran nega che i suoi test sui missili balistici violino alcuna risoluzione. Il presidente Hassan Rouhani ha sottolineato che l’Iran continuerà a produrre missili per la sua difesa e non considera questo una violazione degli accordi internazionali.

 

Condividi