Hamas ed al-Fatah ai ferri corti
Raid alla tv Falastin dell’Anp

epa07251972 Palestinians protesters take part  during the clashes after Friday protests near the border between Israel and Gaza Strip in the Gaza Strip, 28 December 2018. One Palestinian protester was killed during the clashes between Israeli troops and Palestinians protesters near the border.  EPA/MOHAMMED SABER

Ignoti che agivano col volto incappucciato e portavano armi hanno devastato la scorsa notte nel rione Tel al-Hawa di Gaza City gli studi della televisione ‘Falastin’ legata all’Anp di Abu Mazen, provocando danni materiali valutati in 150 mila dollari.

Lo riferiscono le autorità di sicurezza di Gaza secondo cui sull’episodio è stata aperta un’inchiesta. Un esponente di Hamas, Salama Maaruf, ha scritto alla direzione della emittente esprimendo solidarietà. L’episodio giunge in un momento di elevata tensione fra Hamas ed al-Fatah, il movimento guidato da Abu Mazen. La settimana scorsa un portavoce di al-Fatah ha denunciato che a Gaza i servizi di Hamas hanno fermato centinaia di sostenitori. Hamas, da parte sua, ha denunciato che in Cisgiordania decine di suoi membri sono stati arrestati dai servizi di sicurezza dell’Anp.
Il governo dell’Anp ha condannato l’attacco condotto la scorsa notte negli studi di Gaza delle emittente televisiva ‘Falastin’.

(Ansamed)

 

 

Condividi