Hamas, “stop a razzi e lanci”
Ma un pallone incendiario
atterra davanti all’asilo di Sa’ad

AFP_15Y72C-593x443

Hamas avrebbe deciso di sospendere i lanci di aerostati esplosivi e incendiari verso il territorio israeliano, secondo quanto riferito dal quotidiano Al-Quds, affiliato al movimento Fatah. Secondo il sito di news Walla, anche la Jihad Islamica palestinese avrebbe accettato la sospensione. Ma, si sa, quanto vale la parola di Hamas. E così nonostante la rassicurante ufficialità della sospensione dei lanci un ordigno esplosivo è stato trovato davanti a un asilo del kibbutz Sa’ad dai genitori che accompagnavano i figli. L’ordigno è stato disinnescato dagli artificieri della polizia israeliana

Eppure stando a quanto riferito, la decisione sarebbe stata presa dopo un incontro fra alcuni capi di Hamas (assente l’uomo forte Yahya Sinwar che temeva per la propria sicurezza) e una delegazione dell’intelligence egiziana giunta a Gaza. La decisione sarebbe stata diramata  a tutte le unità di lancio. La delegazione egiziana avrebbe fatto sapere a Hamas che, senza il ristabilimento della calma, Israele era pronto a sferrare un duro colpo all’organizzazione.  .

(Israelenet)

Condividi