I Bds in Germania se ne fregano
della nuova legge antisemitismo
Assalto allo scrittore israeliano

shalicar-2-1024x640

Sharuz Shalicar

di Franco Meda –

Solo alcuni giorni fa il parlamento tedesco ha approvato una mozione bipartisan che definisce antisemitismo l’attività della campagna di boicottaggio dello Stato di Israele. Ma questo non ha di certo bloccato le iniziative Bds in Germania.

41JvQc51wlL._SX320_BO1,204,203,200_

Un gruppo di attivisti BDS ha fatto irruzione durante la presentazione dell’ultimo libro dello scrittore israeliano Arye Sharuz Shalicar “Der neu-deutsche Antisemite – Gli ebrei oggi appartengono alla Germania?” Sharuz Shalicar, che è nato in Germania è stato aggredito ed accusato di essere un “criminale di guerra”.

La situazione per gli ebrei in Germania è sempre più difficile. La Bild, il più diffuso quotidiano tedesco, qualche mese fa (a dicembre) aveva il suo titolo di apertura  sulle “zone vietate agli ebrei in Germania”.

index

Il settantacinque per cento degli ebrei tedeschi si astiene dall’indossare in pubblico i simboli ebraici, come la kippah  ed il quarantasei per cento di loro “evita di entrare in determinate aree”. Ci sono, insomma,  zone “vietate” agli ebrei. Per Felix Klein, commissario all’antisemitismo del governo federale tedesco,   “Il fatto che le persone identificate come ebree non vogliano entrare in certe aree per timore di ostilità è decisamente qualcosa che trovo allarmante.

Condividi