I cristiani, la fobia e il bidet

killinsultsislam

di Giulio Meotti –

L’Inghilterra se ne sbatte dei cristiani perseguitati, siano essi Asia Bibi o intere comunità dal Medio Oriente.

musulmani-burqa-ansa

Dr George Carey, the Archbishop of Canterbury, inside Dagenham Parish Church in Dagenham, Sunday October 27, 2002, giving his last sermon as Archbishop. Dr Carey attended this church as a child and was also baptised there. See PA Story RELIGION Canterbury. PA Photo: Kirsty Wigglesworth

Lord Carey

Quest’anno, Londra ha accolto 1.112 siriani. Di questi, nessun cristiano, sebbene fossero il 10 per cento della popolazione siriana prima della guerra. Nel 2015, Londra ha accolto 1.194 siriani. Di questi, solo 40 cristiani. Cifre ancora più basse nel 2016: appena 27 cristiani.

Perché Londra non li accoglie? L’ex arcivescovo di Canterbury, Lord Carey, ha detto che i funzionari inglesi sono “istituzionalmente prevenuti” contro i rifugiati cristiani, mostrando una “fobia politicamente corretta di evitare qualsiasi rischio di essere percepiti come anti musulmani”.

C’è chi nutre qualche speranza per il ritorno dei cristiani in Siria e Iraq. Io non ne ho quasi più nessuna per il Regno Unito. Oltre a non avere il bidet, gli inglesi sembrano non avere neanche più i cosiddetti.

Condividi