I fantasmi dell’Antisemitismo

rammstein-kt0F-U3110588388181TfD-593x443@Corriere-Web-Sezioni

Il video dei Rammsteink “Deutschland”

di Michael Sfaradi –

 «Spregevole e immorale»: ha scatenato polemiche in Germania un video dei Rammstein, in cui abbondano riferimenti ai campi di concentramento nazisti e al Terzo Reich. In un trailer pubblicato sul sito del gruppo tedesco si vedono i membri della rock band, con la corda al collo a una forca, vestiti con divise simili a quelli dei deportati nei lager. Sulla camicia di uno dei musicisti si vede una stella gialla, che ricorda quelle che erano obbligati a portare gli ebrei. Alla fine del video di 35 secondi appare la scritta «Deutschland» (Germania) in caratteri gotici.

Michael- Sfaradi-424924.660x368

Michael Sfaradi

Con queste poche righe il quotidiano La Stampa  ha acceso le polveri, e le polemiche di pancia sono attecchite come un fuoco di paglia, soprattutto nel riportare come contorno la reazione del presidente del Consiglio centrale degli ebrei tedeschi, Josef Schuster che ha dichiarato: «Chi utilizza l’Olocausto per motivi di marketing agisce in modo spregevole e immorale.

Josef Schuster

Josef Schuster

Al contrario sono molti artisti che nelle loro opere si confrontano in modo dignitoso con la Shoah e se i Rammstein dovessero trarre profitti dall’Olocausto grazie al loro video, di fatto insulterebbero le milioni di persone che durante la Shoah hanno sofferto in modo indicibile e sono state assassinate nel modo più crudele».

Felix Klein

Felix Klein

Gli ha fatto eco l’incaricato per l’antisemitismo del governo tedesco, Felix Klein, secondo il quale in linea di principio non c’è nulla da ridire su un confronto di natura artistica, ma se il video è stato realizzato solo per provocare e per motivi commerciali, per scandalizzare e attrarre l’attenzione si supera la linea rossa.

rammstein_logo_deutschland_flag_by_algrad_d58bsbo-pre

La prima cosa che c’è da chiedersi è se  Josef Schuster e Felix Klein abbiano visto il video nella sua interezza o se si sono limitati ai soli 35 secondi presi in esame dagli esperti de La Stampa, perché la cosa che dovrebbe davvero fare scalpore è che la notizia riportata dalla prestigiosa testata fa credere al lettore in buona fede che il video duri solo 35 secondi, mentre in realtà dura 9 minuti e 22 secondi ed è possibile vederlo al link: (https://www.youtube.com/watch?v=NeQM1c-XCDc).

AY33_X5r5us

Deutschland è il primo di una serie di video dei Rammstein e racconta La Germania cuore dell’Europa trafitto da molteplici spade mentre l’azione si svolge in diverse epoche storiche. Parte dal 39 d.C., quando i Romani tentarono la conquista delle terre germaniche fino al futuro dove si vedono i musicisti con le tute da astronauti passando per il Medio Evo, il Sacro Romano Impero e il novecento con la tragedia del Nazismo prima e del Comunismo della DDR poi.

Tutto questo però non viene preso in considerazione e solo per creare polemiche inutili e dannose, e perché no anche pretestuose, qualcuno si è preso la briga di estrapolare i 35 secondi dove si vedono i quattro componenti della band che, vestiti con i pigiami a righe dei deportati nei campi di sterminio, vengono impiccati da un nazista in alta uniforme.

rammstein-

Questo sarebbe antisemitismo? Non credo. Il Nazismo, inutile girarci intorno, fa parte della storia tedesca e questo video, irriverente verso i dittatori del passato e del presente, non è altro che la prova del perfetto contrario. Ma non basta perché se una band è tedesca e tocca la Shoà ci vuole poco per spegnere i cervelli e ottenere un’immediata levata di scudi.

A Felix Klein, incaricato del governo tedesco, tanto bravo a parlare del nulla, che può sembrare ai meno attenti antisemita di destra per cui utile al discorso generale del politicamente corretto, ci sarebbe invece da chiedere come mai in tutte le sedi internazionali il suo governo da anni vota contro Israele. Bisognerebbe chiedergli come mai l’antisemitismo, quello vero, di destra, islamico e, soprattutto, di sinistra, secondo recenti statistiche cresce inesorabile in tutta la Germania. Questo, e non una semplice canzone, che poi semplice non è se andiamo a ben guardare, dovrebbe essere un serio problema da affrontare.

 

 

Condividi