I magnifici tre

ShowImage.ashx_-2

Tre professori dell’Università di Gerusalemme hanno ottenuto gli Advanced Grant dell’European Research Council. Si tratta di sovvenzioni finanziate dall’Unione Europea che garantiscono agli assegnatari fino a 2,5 milioni di euro in “finanziamenti a lungo termine per perseguire progetti innovativi e ad alto rischio”. Ove necessario, la sovvenzione fornisce anche fino a 1 milione di euro in attrezzature e macchinari per laboratorio. La gara per aggiudicarsi queste sovvenzioni è molto dura.

Yinon Ben-Neria

Yinon Ben-Neria

Su 2.052 candidature inoltrate, solo 185 hanno vinto finanziamenti (pari all’11%). Si tratta di sovvenzioni disponibili solo per ricercatori con una comprovato curriculum di risultati significativi.

Alex Lubotzky

Alex Lubotzky

Complessivamente quest’anno Israele si è aggiudicato 5 Advanced Grant dell’European Research Council: uno ciascuno all’Università di Tel Aviv e al Technion di Haifa. E poi ci sono quelli assegnati ai tre professori che si sono particolarmente distinti.

Gideon Shelach

Gideon Shelach

E, naturalmente, stiamo parlando dei tre dell’Università di Gerusalemme: Yinon Ben-Neria per ricerche su trattamento della leucemia negli adulti, Gideon Shelach per studi storici sull’ecologia nella Mongolia e nella Cina medievali, Alex Lubotzky per ricerche matematiche su stabilità e testabilità di gruppi e codici.

Queste sovvenzioni non solo consentiranno agli scienziati di approfondire le loro ricerche pionieristiche, ma permetteranno anche di creare posti di lavoro per post-doc, dottorandi e personale di laboratorio.

Condividi