Il buio di Gaza
La centrale elettrica
senza combustibile

La centrale elettrica di Gaza ha cessato di funzionare avendo esaurito le ultime scorte di combustibile. Lo ha reso noto un portavoce della compagnia elettrica secondo cui si tratta di una conseguenza diretta della chiusura del valico di Kerem Shalom, imposta una settimana fa da Israele. Quel provvedimento è stato deciso dalle autorità militari in seguito al moltiplicarsi dei lanci da Gaza di palloni incendiari che hanno provocato ingenti danni gli agricoltori israeliani della zona.

Fonti di Gaza affermano che stamane in città si avvertono continue interruzioni nella erogazione della corrente elettrica, che adesso viene razionata ad una media di 4-6 ore al giorno. Il ministero locale della sanità ha avvertito che negli ospedali della Striscia la situazione si sta facendo “molto preoccupante”.

 

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Condividi