Il cuore batte forte
E’ il Memorial day

img828243

Reuven Rivlin, al Kotel

di Daniel Harkov –

Israele si è fermata. Il cuore ha battuto forte. Tutti hanno chinato la testa nel ricordo del 23.646 soldati delle forze di sicurezza che sono morti nel compimento del loro dovere. E dei 3.134 ebrei vittime di attacchi terroristici. La sirena da il via al Memorial Day israeliano

Cerimonie commemorative dei caduti sono state organizzate in tutto il paese, tra cui la cerimonia commemorativa principale al Wall occidentale , alla quale hanno partecipato il presidente Reuven Rivlin, il capo di stato maggiore dell’IDF Gadi Eisenkot, il sindaco di Gerusalemme Nir Barkat e le famiglie di soldati caduti e vittime di terrorismo.

 

 

 

 

Condividi