Il dramma di Leah
Un’altra Asia Bibi

807di Giulio Meotti –

È da 669 giorni nelle mani dei fondamentalisti islamici di Boko Haram. È l’unica ragazza ancora in ostaggio. Perché cristiana e si è rifiutata di convertirsi all’Islam. È un’altra Asia Bibi.

Sarà il suo secondo Natale da prigioniera. Sarebbe bello se qualche prete, la notte di Natale, scandisse il suo nome; se qualche editorialista in questi giorni parlasse di lei; se un governo facesse appello per la sua liberazione. Si chiama Leah Sharibu!

Condividi