Il drammatico racconto di Adele
L’inferno del kibbutz Nirim
al Consiglio di Sicurezza dell’Onu

11351167_839744592781263_4210198853223926323_n

di Amanda Gross –

“Durante le undici ondate di lanci di razzi che abbiamo subìto nell’ultimo anno e mezzo   abbiamo avuto molti allarmi ogni singolo giorno. Durante questo periodo, sono stati lanciati 1.800 razzi sulle nostre comunità. Cosa farebbe ciascuno di voi se subisse una tale quantità di lanci di ordigni da oltre il confine?”.

Questo il drammatico racconto Adele Raemer, del kibbutz Nirim, la prima cittadina israeliana che ha potuto testimoniare davanti al Consiglio di Sicurezza dell’Onu l’inferno di chi vive nella regione al confine con Gaza. La storia di un inferno quotidiano.

 

Condividi