Il giallo Mohammad bin Salman
E’ stato segretamente in Israele?

_96575837_gettyimages-632653018

di Yair Shalom

Prima un rapporto della Israel Broadcasting Corporation, poi la rivista IUVM Online, una indiscrezione che ha  presso man mano corpo nelle ultime. Ma davvero un importante membro della famiglia reale saudita nei giorni scorso ha tenuto colloqui ad alto livello con i funzionari israeliani durante un viaggio clandestino nello Stato ebraico? E tutto questo nonostante il rifiuto del suo paese di riconoscere lo stato ebraico.

Mohammad bin Salman con Putin

Mohammad bin Salman con Putin

E al centro dell’incontro ci sarebbe stato   un piano per riavviare il moribondo processo di negoziazione tra Israele e l’Autorità palestinese e nel contempo, una crescente pressione sul governo saudita, di riconoscere Israele.

Sia chiaro, non c’è alcuna conferma ufficiale della indiscrezione. I ministri degli Esteri israeliani e sauditi hanno rifiutato di commentare la relazione.

Mohammad bin Salman con Trump

Mohammad bin Salman con Trump

Certo è che molti analisti politici hanno la sensazione che qualcosa stia piano piano cambiando. Benjamin Netanyahu soltanto due giorni fa ha affermato che le relazioni tra Israele e il mondo arabo non sono mai state migliori. “Ciò che sta succedendo adesso con gli stati del blocco arabo non è mai accaduto nella nostra storia – anche quando abbiamo firmato accordi” ha sottolineato Netanyahu.

L’uomo che si sarebbe recato ad Israele sarebbe stato individuato nel principe della corona Mohammad bin Salman, ministro della Difesa dell’Arabia Saudita e erede apparente al trono.

 

 

 

Condividi