Il Mediterraneo
in mostra a Tel Aviv

La Sicilia

La Sicilia

Mimmo Jodice e il Mediterraneo: 40 scatti in bianco e nero degli anni ’90 di uno dei maggiori interpreti della fotografia contemporanea in mostra al ‘Museo Eretz Israel’ di Tel Aviv. Inaugurata dall’ambasciatore italiano in Israele, Gianluigi Benedetti, e dal sindaco della città Ron Huldai, la rassegna è il racconto di un percorso fondato “sul mito, sulla memoria, sulla cultura e sul paesaggio delle grandi civiltà che hanno popolato il Mediterraneo”.

Mimmo Jodice 2

Mimmo Jodice

“Jodice – ha detto Benedetti inaugurando la rassegna – è capace di catturare l’identità più profonda dei luoghi e degli oggetti con un impegno che non è solo estetico e culturale, ma soprattutto emotivo. E, lasciatemelo dire, molto, molto italiano”.

Da Aci Trezza alla Tunisia, da Pergamo a Petra (in Giordania) – solo per citarne alcune – le foto di Jodice raccontano con forti contrasti luminosi paesaggi marini, siti archeologici, spazi aperti, statue, colonne, collocandoli in una dimensione apparentemente senza tempo ma in realtà saldamente ancorata allo spazio della civiltà mediterranea.

Palmira

Palmira

La mostra – le cui foto appartengono alla Collezione di Anna Rosa e Giovanni Cotroneo – fa parte di ‘Italia, Culture, Mediterraneo’, programma culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci) promosso per il 2018 nei Paesi dell’area del Medio Oriente e del Nord Africa. ‘Mediterraneo’ è un progetto espositivo circuitante, curato dal Comitato scientifico della collezione Farnesina del Maeci reso possibile grazie alla collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto e con la famiglia Cotroneo.

In Israele, la rassegna – che resterà aperta fino al 24 aprile – è stata organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Tel-Aviv, diretto da Massimo Sarti, e dal Museo Eretz Israel di Tel-Aviv, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Israele e con la Fondazione Italia-Israele per la Cultura e le Arti.

 

Condividi