Il mio canto libero di Pasqua

Wes Brook

di Yair Shalom –

E’ stata la risposta israeliana all’Italiaq dei musicisti del balcone e dei quartieri, i concerti del condominio. E così nel mezzo delle festività pasquali, il musicista haredi Ami Cohen, il sassofonista secolare Mark Rosen e il chitarrista sionista religioso Kfir Gueta hanno creato “la musica in veranda”: un miscuglio s  di canzoni di speranza e fede.

Ami Cohen, adattatore e produttore, ha dichiarato: “Abbiamo cercato di pensare a un modo unico e interessante per portare la musica pubblica che avrebbe portato gioia e avrebbe commosso in questi tempi. E così ognuno di noi ha registrato e fotografato se stesso sotto il portico di casa, sul balcone o sul terrazzo, mentre i [ nostri vicini si sono uniti a noi spontaneamente. Un grande happening “.

 

 

Condividi