Il monito di Netanyahu
“Impediremo all’Iran
di avere basi militari in Siria”

netanyahu-golan-1728x800_c1

“Non siamo disposti ad accettare un insediamento militare iraniano in Siria rivolto contro di noi”. Lo ha ribadito il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, parlando a una cerimonia di fine-corso per cadetti piloti presso la base aerea di Hatzerim. “La decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di rimuovere le truppe americane dalla Siria – ha aggiunto Netanyahu – non cambia la nostra politica di opporci con determinazione all’Iran in Siria”.

Facendo riferimento a una sua recente visita alle Industrie Aerospaziali Israeliane, Netanyahu ha detto d’aver visto lo sviluppo di “capacità speciali che non ha nessun altro paese in questa regione, e alcune che non ha nessun altro paese al mondo”.

ראש הממשלה בנימין נתניהו מבקר בתרגיל חטיבתי של חטיבת גולני ברמת הגולן Photo by Kobi Gideon / GPO

Moshe Ya’alon e Benjamin Netanyahu

Netanyahu ha poi accennato ad una “attività aerea come non s’era mai vista in Medio Oriente” con “aerei che vanno e vengono, decollano e atterrano e raggiungono arene sia vicine che lontane, anche molto lontane”, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. Infine, il primo ministro israeliano ha ricordato che prosegue l’operazione Scudo Settentrionale per distruggere i tunnel terroristici di Hezbollah. “Li stiamo distruggendo uno dopo l’altro – ha detto – Pensavano di avere un’arma devastante da usare contro di noi, ma li abbiamo sconfitti con astuzia, audacia e determinazione”.

(Israelenet)

Condividi