Il piano dt sovranità 
non comprenderà la Valle del Giordano

Netanyahu

di Yossy Raav –

Il piano di sovranità del primo ministro israeliano Binyamin Netanyahu coprirà un’area molto più piccola di quanto inizialmente previsto. Il piano, che dovrebbe essere introdotto formalmente dopo il 1 ° luglio, era stato originariamente modellato lungo i confini stabiliti dal piano di pace dell’amministrazione Trump in Medio Oriente.

Jared Kushner e Benjamin Netanyahu

Ciò implicherebbe Israele applicare la sovranità su circa il 30% della Giudea e della Samaria, compresa la maggior parte della Valle del Giordano, e praticamente tutte le città israeliane nell’area.

Ma secondo quanto appreso (anche da fonti palestinesi)  Israele si sta preparando a varare un piano di sovranità ridotto, che escluderà completamente la Valle del Giordano.

 

 

 

Condividi