Il procuratore generale Mandelblit
“Non c’è nessun impedimento legale
per un Netanyahu primo ministro”

La manifestazione contro e pro Netanyahu davanti all’Alta corte di Gerusalemme

Yair Shalom –

“Non vi è alcun impedimento legale per un legislatore incriminato – ha scritto il procuratore generale Avichai Mandelblit che ricopre il ruolo di primo ministro” .Domenica il tribunale sentirà le petizioni contro Benjamin Netanyahu in qualità di primo ministro per le accuse di corruzione, frode e violazione della fiducia nei suoi confronti.

Avichai Mandelblit

“Nonostante le notevoli difficoltà che si presentano, non costituiscono motivo di intervento giudiziario che negherebbe la maggioranza della Knesset a sostegno dell’istituzione di un nuovo governo israeliano presieduto da Netanyahu” ha scritto Mandelblit nel suo parere all’Alta Corte. Mandelblit ha anche invitato il tribunale a non invalidare l’accordo di coalizione, ma ha criticato severamente i termini dell’accordo.

Centinaia di manifestanti hanno protestato contro Pro e anti-Netanyahu davanti all’Alta corte di Gerusalemme Circa 100 persone, molte sventolando bandiere israeliane e mantenendo un allontanamento sociale obbligatorio, hanno organizzato una manifestazione contro quello che hanno chiamato l’intervento giudiziario nel processo democratico. Portavano striscioni con la scritta “L’Alta Corte sta rovinando la democrazia” e cantavano “il popolo è sovrano”

.

Condividi