“Si indaghi su B’Tselem
Incitano soldati e comandanti
a disobbedire agli ordini dell’Idf”

1522693110011_1522693159.jpg--tutti_lodino_i_100_tiratori_israeliani_schierati_sul_terrapieno_di_gaza

di Yair Shalom –

Il ministro della Difesa Avigdor Liberman ha chiesto al Procuratore generale di indagare sui sospetti di incitamento a disobbedire agli ordini dell’IDF contro la controversa ONG di sinistra B’Tselem. Liberman ha inviato la richiesta in seguito alla chiamata dell’organizzazione ai comandanti e soldati dell’IDF di rifiutarsi di sparare ai rivoltosi che hanno preso parte a marce violente vicino alla recinzione di Gaza durante il fine settimana.

index

Avigdor Liberman

Nella sua lettera al Procuratore Generale, il Ministro della difesa ha scritto: “Vedo con grande severità i tentativi di infondere paura e disunità tra combattenti e comandanti dell’IDF, mentre l’IDF protegge il confine meridionale di Israele dal sabotaggio e dalle provocazioni organizzate da Hamas. I comandanti e combattenti dell’IDF – ha aggiunto Liberman – si comportano in modo morale e legale anche nelle situazioni più complesse: un tentativo di sovvertire l’establishment militare e istruire i soldati ad agire in modo diverso è molto serio.

 

Condividi