Il sermone di Ali Khamenei
“ I Giorni di Allah uno schiaffo
a quel pagliaccio di Trump “

epa08135369 A handout photo made available by Iran's Supreme Leader Office shows Iranian Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei waving during a Friday prayer ceremony in Tehran, Iran, 17 January 2020. The supreme leader commented on the nuclear deal and the ongoing tensions with the United States, media reported. EPA/IRAN'S SUPREME LEADER OFFICE HANDOUT HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

“Nelle ultime due settimane ci sono state giornate amare e dolci, un punto di svolta nella storia. I due grandi avvenimenti dei funerali del generale Qassem Soleimani e del giorno in cui l’Iran ha attaccato le basi Usa sono stati ‘Giorni di Allah’.

epa08135371 A handout photo made available by Iran's Supreme Leader Office shows Iranian Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei (R) leading a Friday prayer ceremony in Tehran, Iran, 17 January 2020. In picture at left is seen Iranian President Hassan Rouhani. The supreme leader delivered a sermon where he commented on the nuclear deal and the ongoing tensions with the United States, media reported. EPA/IRAN'S SUPREME LEADER OFFICE HANDOUT HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

I due episodi, miracoli delle mani di Allah, hanno mostrato il potere di una nazione che ha dato uno schiaffo in faccia agli Usa e che la volontà di Allah è continuare il cammino e cnquistare la vittoria”. Lo ha detto la Guida suprema iraniana Ali Khamenei nel suo primo sermone dopo 8 anni alla preghiera islamica a Teheran.

Donald Trump – ha attaccato – è un “pagliaccio” che finge di sostenere il popolo iraniano ma poi lo “colpirà alle spalle con un pugnale velenoso”, dopo che il presidente americano aveva dichiarato anche con un tweet in farsi di supportare le manifestazioni contro la Repubblica islamica.

 (Ansa)

 

 

Condividi