Il terrorismo islamico
nel cuore di New York
Otto morti, più di venti feriti

COMBO ATTENTATO Manhattan

di Eduardo Palumbo –

Sgomento, paura, terrore. batte forte il cuore, la mente torna indietro, riaffiorano i ricordi. E’ il primo grande attacco dopo quello dell’undici settembre. Momenti di panico  nel Lower West Side di Manhattan, nel cuore di New York, dove un furgoncino è piombato su una corsia ciclabile davanti ai Peers che si affacciano sull’Hudson River, investendo alcune persone. Otto morti, almeno venti feriti, tra cui anche alcuni poliziotti: l’intenzione era quella di fare un a strage. Esplode lo sgomento. Riecco il terrorismo. 

A New York Police Department officer stands next to a body covered under a white sheet near a mangled bike along a bike path Tuesday Oct. 31, 2017, in New York. (ANSA/AP Photo/Bebeto Matthews) [CopyrightNotice: Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.]

5f30700f66b10a3f18698898c0001aaf

E’ l’ennesima azione di sangue del terrorismo islamico, anche se ufficialmente l’Fbi ancora non l’ha detto chiaramente. Ma non ci sono dubbi. Dopo che l’auto ha falciato come birilli alcuni ciclisti, l’uomo alla guida (secondo alcune fonti) è sceso dalla  macchina gridando “”Allah akbar”, l’urlo di guerra dei terroristi islamici. A questo punto sono intervenuto alcuni agenti di polizia e c’è stato un conflitto a fuoco. È stato fermato l’uomo, un mediorientale, che ferito è stato trasportato in ospedale. L’aggressore è un 29enne di nome Sayfullo Habibullaevic Saipov, di origini uzbeke, secondo la Cbs: vive a Tampa, in Florida, e sarebbe arrivato negli Stati Uniti dal 2010.

32941898283e0e7d222868fc5138a746

Poteva anche essere una strage di bambini che sono rimasti  intrappolati in uno scuolabus che è rimasto coinvolto nell’incidente. Alcuni testimoni hanno riferito che lo scuolabus avrebbe bloccato il furgoncino per evitare che colpisse altre persone.

Le forze dell’ordine hanno immediatamente messo in sicurezza una scuola che si trovava nelle vicinanze e chiuso la strada a scorrimento veloce del West Side, nel tratto all’altezza di Tribeca. Il sindaco di New York, Bill De Blasio, si è recato sul luogo della sparatoria.

In this still image taken from video, police and ambulances respond to report of gunfire a few blocks from the World Trade Center in New York on Tuesday, Oct. 31, 2017. (ANSA/AP Photo)

In una conferenza stampa insieme con il capo della polizia Jim O’Neill e il governatore Andrew Cuomo, il sindaco di New York Bill de Blasio ha annunciato che si è trattato di “un atto terroristico particolarmente codardo”, chiedendo ai newyorchesi di essere vigili per la notte di Halloween, con migliaia di persone per le strade.

Per il presidente Usa Donald Trump, che ha immediatamente twittato, è stato “un altro attacco da parte di una persone malata e folle”.

Condividi