In curva col cappellino di Hitler

B9DC822F-E077-432E-BE1B-B1F81C2ED60E1181x563

Nelle fasi del prefiltraggio della partita Bologna-Verona, i poliziotti della Digos della Questura di Bologna hanno sequestrato dei cappellini di lana e pile con “simboli nazisti”, ossia con un riquadro di stoffa applicato sopra, con raffigurato il ciuffo e i baffi di Adolf Hitler. I copricapi erano indossati da otto tifosi del Verona, sette uomini (il più vecchio di 49 anni, il più giovane di 21) e una donna di 42 anni.

I tifosi non si muovevano in gruppo ma singolarmente o, al massimo, due alla volta. La Digos li ha denunciati ai sensi della legge Mancino e la Divisione Anticrimine della Questura di Bologna ha proceduto all’emissione dei Daspo del Questore di durata, per tutti e sette, di 2 anni. I Daspo sono stati inviati a Verona per la notifica ai destinatari che non risultano avere precedenti.

 

 

Condividi