Incriminati due arabi di Israele
che avevano pianificato attacchi
per conto dello Stato islamico

Amin Yassin e Ali Armush

Amin Yassin e Ali Armush

di David Sinai –

Due cittadini arabi di Israele sono stati incriminati per presunto complotto per compiere attacchi terroristici in nome dello Stato islamico. I due – lo studente di medicina 22enne Amin Yassin e il 28enne Ali Armush della città settentrionale di Tamra – sono accusati di cospirazione per omicidio, spionaggio e terrorismo.

I due sono stati arrestati a luglio durante un’operazione congiunta del servizio di sicurezza Shin Bet e della polizia israeliana. Secondo le indagini condotte dallo Shin Bet i due sostenevano lo Stato islamico e agivano a loro nome per la costituzione del califfato in Israele.

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

Condividi